1. Home
  2. Catalogo Corsi Online
  3. Corso online - Crisi da sovraindebitamento
Corso online - Crisi da sovraindebitamento Il nuovo sovraindebitamento nel Codice della crisi
Direzione Scientifica
Giulio Pennisi
Sedi e date
Seleziona la sede A breve online la nuova edizione. Contattaci per info
Seleziona la quota
Prodotto Corso online - Crisi da sovraindebitamento
Online
Puoi pagare a rate e senza interessi conpaypal
Corso online - Crisi da sovraindebitamento - Online
Puoi pagare a rate e senza interessi conpaypal
Presentazione
Richiesto l'accreditamento per l'assolvimento degli obblighi di formazione iniziale e di aggiornamento biennale ex D.M. n. 202/2014 per l'Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento (OCC) tenuto presso il Ministero della Giustizia



Destinatari
  • Avvocati e praticanti, 
  • Dottori commercialisti, esperti contabili e praticanti
Obiettivi
    Il corso ha l'obiettivo di: 
    • analizzare la nuova normativa attraverso un esame approfondito degli istituti del piano del consumatore, dell'accordo del debitore e della liquidazione del patrimonio come attualmente vigenti e dei punti di contatto o di differenza con quelli che saranno attuati con l'entrata in vigore del Codice
    • esaminare condotte e responsabilità di tutti i soggetti partecipanti a tali procedure (dal debitore, all'OCC, al difensore tecnico, al giudice, al Tribunale) e i rapporti delle medesime con le procedure esecutive, con le misure cautelari penali (in primis le amministrazioni giudiziarie), nonché i profili tributari, fiscali e previdenziali.
    Materiale Didattico

    Per ciascun incontro saranno resi disponibili:

    • i materiali didattici utilizzati 
    • la registrazione della lezione, circa una settimana dopo. Tale registrazione è da considerare come semplice materiale didattico e NON rilascia crediti ai fini della formazione professionale continua.

    Programma
    Programma
    In collaborazione con




    I MODULO
    IL NUOVO CODICE DELLA CRISI DI IMPRESA E DELL'INSOLVENZA: LE NOVITÀ 
    • I nuovi assetti organizzativi delle imprese e le responsabilità della governance 
    • Il concetto di crisi e le fasi di intervento per la tutela della continuità aziendale 
    • Gli indicatori della crisi e le modalità di rilevazione: la centralità della programmazione finanziaria
    • I professionisti nella crisi d'impresa 
    • Gli strumenti di regolazione della crisi 
    • La composizione negoziata della crisi d'impresa
    • Il ruolo dell'esperto-negoziatore
    • L'OCC e il rapporto con la composizione negoziata 
    • Le novità negli ADR, nel concordato preventivo e nella liquidazione giudiziale 

    Esercitazione pratica
    La valutazione della crisi dell'impresa, l a scelta del piano di ristrutturazione e gli elementi di base, il piano di risanamento e il contenuto dell'accordo con i creditori in esecuzione del piano di risanamento


    II  MODULO
    LE PROCEDURE DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO TRA VECCHIA E NUOVA DISCIPLINA
    • L'ambito di applicazione
    • Il procedimento unitario
    • La nozione di sovraindebitamento
    • I presupposti soggettivi e oggettivi
    • Le procedure familiari
    • La figura del fideiussore
    • Il sovraindebitato incapiente

    Esercitazione pratica
    L'analisi del merito creditizio: tecniche di redazione, poteri di indagine del gestore ed effetti del giudizio definitivo sul procedimento di omologazione


    III MODULO
    GLI ATTORI DELLE PROCEDURE DA SOVRAINDEBITAMENTO: IL RUOLO DEL GESTORE, DELL'ORGANISMO DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI E DEL DEBITORE NELLA VECCHIA E NUOVA DISCIPLINA
    • I compiti dell'OCC, del Referente e del Gestore
    • I rapporti tra OCC, Referente e Gestore
    • La disciplina dei compensi
    • La Consultazione delle Banche dati necessarie alla gestione delle Crisi
    • Adempimenti preliminari ed esame della debitoria e dell'attivo
    • Differenza tra piano e proposta
    • Adempimenti preliminari ed esame della debitoria e dell'attivo
    • I documenti da richiedere al debitore
    • La verifica sull'attendibilità dei dati
    • La relazione del gestore della crisi
    • L'attività del gestore nella fase processuale e nella fase esecutiva

    Esercitazione pratica
    Per un modello "virtuoso" di risanamento del debitore. Simulazione di un caso pratico di una procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento


    IV MODULO
    L'ATTIVITÀ DEL GESTORE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO. APPLICAZIONE DEI PRINCIPI DI ATTESTAZIONE DEI PIANI DI RISANAMENTO
    • Da "Legge salva suicidi" a vera e propria procedura concorsuale
    • Il Gestore della crisi: nomina, accettazione dell'incarico e funzioni
    • Le attività del gestore della crisi: analisi preliminare della situazione debitoria, trattamento dei Crediti al fine della modulazione della proposta, check list
    • Analisi della situazione debitoria
    • Elenco dei creditori indicati dal debitore nel ricorso per l'apertura della procedura
    • La relazione particolareggiata del Gestore: presupposti comuni
    • Il ruolo del Gestore della crisi nella procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore
    • Il ruolo del Gestore della crisi nella procedura di concordato minore
    • Il ruolo del Gestore della crisi nella procedura di liquidazione controllata
    • Il ruolo del Gestore della crisi nella procedura di esdebitazione del sovraindebitato incapiente
    • Focus: Le verifiche spettanti al Gestore
    • Inquadramento generale dei principi di attestazione dei piani di risanamento
    • Analisi dei principi di attestazione ed impatto sulle procedure del sovraindebitamento
    • Natura ed obiettivi dei piani
    • Il processo di elaborazione
    • Il quadro generale di risanamento
    • L'action plan, l'esecuzione ed il monitoraggio del Piano
    • Il ruolo dei consulenti: l'advisor
    • La scelta dello strumento più adatto e le strategie
    • Le peculiarità e la criticità dei piani degli accordi fra vecchio e nuovo rito Valutazione e applicazione dei principi di revisione legale nella definizione del piano
    • Il bilancio: strumento di prevenzione della crisi
    • L'analisi di bilancio per la prevenzione della crisi

    V MODULO
    LA PROCEDURA DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI DEL CONSUMATORE: PROFILI TEORICI ED ANALISI OPERATIVA
    • La procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore
    • Il contenuto della proposta
    • Il soddisfacimento dei creditori
    • La falcidia dei crediti
    • La ristrutturazione attraverso la cessione del quinto dello stipendio o del TFR o della pensione
    • La tutela dell¿abitazione principale del debitore
    • Il procedimento
    • La presentazione della domanda
    • Le condizioni ostative
    • Omologazione ed esecuzione del piano
    • La revoca
    • La conversione in procedura liquidatoria
    • Il consumatore socio illimitatamente responsabile di società fallibile
    • Il concorso di procedure

    VI MODULO
    IL CONCORDATO MINORE: PROFILI TEORICI ED ANALISI OPERATIVA
    • Il concordato minore nella riforma: concordato in continuità e concordato liquidatorio con apporto di risorse esterne
    • Il rinvio alle norme sul concordato preventivo
    • La presentazione della domanda
    • Il procedimento
    • La difesa tecnica
    • I soci illimitatamente responsabili
    • La formazione delle classi e le diverse maggioranze previste
    • L¿omologazione e l'esecuzione del concordato
    • Gli atti in frode e la revoca
    • La conversione in procedura liquidatoria
    • Approfondimenti in materia di rapporti di lavoro nel sovraindebitamento

    ESERCITAZIONE PRATICA
    Redazione degli atti nel concordato minore, contenuto delle relazioni del gestore e sue funzioni nella raccolta del consenso.


    VII MODULO
    DALLA LIQUIDAZIONE DEL PATRIMONIO A QUELLA CONTROLLATA: PROFILI TEORICI ED ANALISI OPERATIVA
    • L'istituto della liquidazione del patrimonio del debitore
    • Il contenuto della domanda del debitore
    • Il caso del ricorso del creditore: il ruolo dell'OCC
    • Gli effetti sulle procedure esecutive
    • Il programma di liquidazione, l'amministrazione del patrimonio e le procedure competitive
    • Le trascrizioni mobiliari e immobiliari
    • Domanda di partecipazione e formazione del passivo
    • La formazione del passivo
    • Le azioni del liquidatore
    • L'esecuzione del programma di liquidazione
    • Ipotesi di chiusura della procedura e trattamento dei crediti posteriori

    ESERCITAZIONE PRATICA
      Esempi di redazione della domanda di liquidazione ed esercitazione operativa sulla relazione dell'organismo di composizione della crisi: comparazione tra vecchia e nuova disciplina


      VIII MODULO
      L' ESDEBITAZIONE DEL SOVRAINDEBITATO: COMPARAZIONE TRA VECCHIA E NUOVA DISCIPLINA
      • I presupposti per l'esdebitazione nelle tre procedure della crisi da sovraindebitamento
      • L'ambito di applicazione
      • Le condizioni di accesso
      • L'efficacia nei confronti dei soci illimitatamente responsabili
      • Cause di esclusione
      • Il procedimento
      • L'esdebitazione di diritto
      • L'esdebitazione del debitore incapiente introdotto dalla riforma

      Esercitazione pratica
      Esempi di redazione del ricorso per la esdebitazione ed esercitazione operativa sulla ipotesi della esdebitazione del sovraindebitato incapiente


      IX MODULO
      CONDOTTE E RESPONSABILITÀ CIVILI E PENALI NELLE PROCEDURE DI SOVRAINDEBITAMENTO - LE PROCEDURE DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO: PROBLEMATICHE PRATICHE
      • La responsabilità del debitore
      • La responsabilità dell'OCC
      • La responsabilità del difensore tecnico
      • La responsabilità del Tribunale e del giudice monocratico
      • I rapporti con l'esecuzione forzata 
      • I profili previdenziali
      • I profili fiscali
      • I profili tributari

      Esercitazione pratica
      Un'analisi del debito tributario, previdenziale e assistenziale e sui criteri di determinazione dell'importo da proporre agli Enti creditori nel rispetto della normativa vigente e futura


      X MODULO
      LABORATORIO DEL SOVRAINDEBITAMENTO: ESERCITAZIONI PRATICHE E TECNICHE DI REDAZIONE DEGLI ATTI
      • Il riepilogo dei tre istituti in chiave pratica e comparativa
      • I principi aziendalistici generali e le tecniche di redazione del piano e dell'attestazione
      • L'analisi di un caso concreto di accordo di ristrutturazione: dalla nomina all'omologazione
      • La fase introduttiva, la redazione del piano, la relazione particolareggiata, l'attestazione di fattibilità
      • La modalità di suddivisioni in classi, la verifica dei consensi e delle maggioranze ed il procedimento di omologazione con analisi del cram down
      • Cenni su un caso pratico di piano del consumatore
      • L'analisi di un caso concreto di liquidazione del patrimonio: le funzioni del liquidatore
      • L'inventario, la redazione del programma di liquidazione, la verifica dello stato passivo, la liquidazione del patrimonio ed il riparto
      • La composizione negoziata per le imprese sotto soglia ed il concordato semplificato
      • Focus sull'azienda agricola: linee guida CNDEC sul risanamento 
      Calendario
      sede
      Online
      location
      Online
      durata
      Dal 05 apr 2024 al 12 giu 2024
      5 aprile 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      8 aprile 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      17 aprile 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      23 aprile 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      8 maggio 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      15 maggio 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      22 maggio 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      29 maggio 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      5 giugno 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      12 giugno 2024 dalle 14.30 alle 18.45 - lezione online
      codice prodotto
      00267302
      Docenti
      Luca Calò
      Docente - Avvocato presso SLC - Studio Legale Calò - Milano, Modena, Lecce
      Chiara Cracolici
      Docente - Avvocato del Foro di Torino specializzato in procedure di composizione della crisi e Gestore della Crisi
      Alessandro Curletti
      Docente - Avvocato del Foro di Torino specializzato in procedure di composizione della crisi e Gestore della Crisi
      Giuseppe Limitone
      Docente - Giudice delegato a fallimenti ed esecuzioni presso il Tribunale di Vicenza
      Giovanni Battista Nardecchia
      Docente - Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione
      Tommaso Nigro
      Docente - Dottore commercialista ed esperto contabile e revisore legale
      Giulio Pennisi
      Coordinatore scientifico - Dottore Commercialista e Revisore Legale - Partner e socio fondatore Pennisi & Partners
      Marcello Pollio
      Docente - Commercialista e Revisore legale - Partner e socio fondatore Pollio & Associati
      Vittorio Zanichelli
      Docente - Già Presidente del Tribunale di Modena
      Crediti e attestati
      Crediti formativi
      Dottori commercialisti e esperti contabili, Richiesta inoltrata
      Avvocati, Richiesta inoltrata
      Attestati

      Al termine dell'iniziativa verrà rilasciato l'attestato di partecipazione.

      Qualora previsto dal Regolamento per la formazione professionale continua di appartenenza dell'iscritto, verrà rilasciato anche un attestato di frequenza per i crediti Formativi.

      Test finale per attestato OCC
      Al termine delle lezioni verrà somministrato un test di valutazione finale composto da n. 10 domande a risposta multipla. Il test sarà disponibile nella piattaforma didattica a partire dalla fine dell'ultima lezione sarà eseguibile entro 72 ore. Il test sarà ripetibile senza limitazioni di tentativi entro le 72 ore e si considererà superato rispondendo esattamente ad almeno 70% delle domande (7 domande corrette su 10 domande).

      Si ricorda che il DM 202/2014 stabilisce che i requisiti per iscriversi/mantenere l'iscrizione che sono:
      1) Possedere il seguente titolo di studio: 
      A) diploma di laurea Magistrale in materie giuridiche in materie economiche o giuridiche
      B) titolo di studio equipollente in materie economiche o giuridiche 
      2) Possedere una specifica formazione acquisita tramite la partecipazione a corsi di perfezionamento istituiti a norma dell'art 16 del DPR 10/3/1982 n. 162 di durata non inferiore a 200 ore nell'ambito disciplinare della crisi dell'impresa e di sovraindebitamento o di 40 ore nel caso di avvocati e dottori commercialisti
      3) Avere svolto un periodo di tirocinio di durata non inferiore a mesi sei, presso uno o più organismi, curatori fallimentari, commissari giudiziali, professionisti indipendenti ai sensi del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, professionisti delegati per le operazioni di vendita nelle procedure esecutive immobiliari ovvero nominati per svolgere i compiti e le funzioni dell'organismo o del liquidatore a norma dell'articolo 15 della legge 
      4) Impegnarsi ad acquisire uno specifico aggiornamento biennale (decorrente dalla data d'iscrizione) di durata complessiva non inferiore a quaranta ore, nell'ambito disciplinare della crisi dell'impresa e di sovraindebitamento, anche del consumatore, acquisito presso uno degli ordini professionali di cui al comma 2 ovvero presso un'università pubblica o privata.

      Prodotto Corso online - Crisi da sovraindebitamento
      Online
      Puoi pagare a rate e senza interessi conpaypal